,

Mezzo panino, sotto il cielo …di Berlino

Sotto il cielo, sotto il cielo,

di Berlino, di Berlino,

mi mangio mezzo panino… e non ci penso più

Cosi cantano i Thegiornalisti, ma a dir la verità nella mia settimana berlinese ho mangiato molto di più di “mezzo panino” 😜

Ecco quindi i miei personalissimi suggerimenti (tutti testati!) su dove mangiare a Berlino:

 

1- non fatevi scappare lo street food!

Per me ormai è una regola: ogni volta che visito una nuova città, almeno una tappa la dedico al cibo di strada, perché penso che non ci sia niente di meglio e più diretto per entrare in contatto con la cultura gastronomica di un luogo. E guarda caso proprio nella zona del mio hotel, vicino la Kaiser-Wilhelm-Gedächtnis-Kirche (Chiesa commemorativa dell’Imperatore Guglielmo) ho trovato un fantastico mercatino con tutte le specialità locali, non poteva andare meglio di così: il famoso panino (più doppio che mezzo 😂) con würstel, crauti e senape e poi delle patate arrostire e ricoperte con una fantastica salsina allo yogurt.

 

2- sapori dal mondo


Come tutte le grandi capitali, anche Berlino è diventata una città cosmopolita che offre la possibilità di assaggiare le cucine più disparate e così per la prima cena scegliamo il Cocolo Ramen – Mitte. Un posticino piccolo, ma molto accogliente. Non fatevi spaventare dalla fila fuori, aspettare un po’ è una consuetudine nei ramen bar, ma ne vale la pena. Se è possibile sedetevi al bancone così potrete osservare i cuochi al lavoro!

 

3- cucina ebraica

Non perdetevi lo Scheunenviertel, una delle zone più antiche e carismatiche della città, anima della comunità ebraica berlinese. Proprio qui a due passi dalla nuova Sinagoga, potrete gustare un’ottima cucina kosher da Hummus & Friends! Ovviamente non potere non assaggiare l’hummus… ma vi consiglio anche il bulgur alle verdure e la melanzana ripiena!

 

4- per stare leggeri

Sempre in tema hummus & co, ma più adatto per un pranzetto veloce è Hope Superfood Deli, a due passi da Kaiser Wilhelm Platz nel quartiere Schoneberg. Adatto per vegani, vegetariani e celiaci.

 

5- pausa zen

La tappa noodle house non era prevista, ma vi assicuro che non è possibile passare davanti a The tree e non entrare. Lasciandoci alle spalle Bernauer Strasse, luogo cruciale per il muro di Berlino che ospita oggi un sito commemorativo estramente toccante, percorrete Brunnenstrasse per tornare in centro e fermatevi in questa oasi. Una volta varcata la soglia vi sembrerà di essere catapultati in un giardino zen, l’atmosfera è quasi irreale.I noodle sono ottimi, il personale sorridente e i prezzi molto abbordabili, una pausa rigenerante da non perdere!

 

5- la tradizione

Per l’ultimo suggerimento torniamo sul classico. È ora di cena e siamo sempre nel quartiere Scheunenviertel, sempre vicino alla nuova sinagoga, ma dalla parte opposta di Hummus&Friends. Lungo Oranienburger strasse troviamo Acht&dreissig, cucina tedesca e ambiente ricercato. I prezzi sono leggermente più alti, ma il rapporto qualità prezzo è ottimo e il servizio molto accurato. Noi abbiamo optato per un sostanzioso piatto unico: Wiener Schnitzel con patate e una fresca insalata di cetrioli. Il tutto abbinato ovviamente a una freschissima birra! Non potevamo concludere in modo migliore il nostro viaggio a Berlino…

 

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *