Estate = gazpacho 😉

Il piatto che più di tutti rappresenta l’estate? Secondo me è sicuramente il gazpacho!

Sarà che è fresco e gustoso, sarà che ci vuole pochissimo tempo per prepararlo e si può fare anche in anticipo, sarà che adoro i sapori della Spagna… semplicemente lo adoro!

Ce ne sono di mille tipi, da quello tradizionale alle versioni più originali, spesso anche senza pomodoro.

Io qui vi voglio proporre una ricetta che ho scoperto alla scuola di cucina Cook & Taste di Barcellona e che ho poi sperimentato a casa più volte, adattandola al mio gusto. La base è quella tradizionale, ma con un tocco diverso e originale…

Dosi per 4 persone

  • 400 gr. di pomodori rossi ben maturi
  • 200 gr. di anguria
  • 1 cetriolo
  • 1/2 peperone giallo
  • 1/2 cipollotto fresco
  • 20 gr. pane raffermo
  • sale, pepe
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di aceto
  • qualche goccia di tabasco

Avete capito qual è l’ingrediente segreto?… Esatto! L’anguria che con la sua dolcezza equilibra l’acidità del pomodoro rendendo il gazpacho irresistibile!

Il procedimento è molto semplice: tagliate a pezzettoni i vari ingredienti e riuniteli in una ciotola, condite il tutto e coprite con pellicola. Lasciate macerare in frigo per almeno un’oretta (meglio ancora se riuscite a lasciarlo macerare per tutta la notte). Frullate il tutto e il vostro gazpacho è pronto.

Per un risultato più fine potete passare il composto ad un colino anche se, vi dico la verità, a me piace il gazpacho con la sua tipica consistenza corposa, data anche dal l’aggiunta del pane.

Servitelo in delle coppette, guarnite con crostini di pane croccante e cubetti di cetriolo e peperone e poi terminate il tutto con un filo d’olio.

Ricordatevi in ogni caso di servire il gazpacho ben freddo!

Ora che avete imparato a fare il gazpacho, sperimentate e create tante nuove zuppe fredde per la vostra estate! 😊

 

 

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *